Aeroporto di Venezia. L’impiegata dice: Se Napoli non ci fosse andrebbe meglio. Denunciata.

Aeroporto di Venezia. L’impiegata dice: Se Napoli non ci fosse andrebbe meglio. Denunciata.

“IMPARATE A PARLA L’ITALIANO! SE NAPOLI NON CI FOSSE TUTTO ANDREBBE MEGLIO”. L’HA DETTO L’IMPIEGATA DELL’AEROPORTO DI VENEZIA A TRE NAPOLETANI CHE ERANO GIUSTAMENTE E “CIVILMENTE”  INNERVOSITI DALL’ANNUNCIO CHE IL LORO VOLO NON LI AVREBBE PIU’ RIPORTATI A CASA. LA SIMPATICA PADANA, PROBABILMENTE LEGHISTA, E’ STATA IDENTIFICATA E DENUNCIATA. PRENDIAMO ESEMPIO. 

Da IlMattino.it: Si sono presentati con largo anticipo al check-in per il volo Venezia-Napoli ma una volta giunti al desk si sono visti rifiutare l’imbarco e le proteste hanno portato agli insulti con conseguente denuncia da parte di due passeggeri campani dell’addetta. Secondo quanto riferisce l’agenzia Ansa è accaduto ieri all’aeroporto «Marco Polo» di Venezia e la vicenda è confermata dalla Polaria che ha raccolto la denuncia di due passeggeri campani che con due amici sono poi rimasti a terra ed hanno dovuto tornare a casa noleggiando un auto.
I quattro campani dopo essere stati a Verona per lavoro erano in procinto di tornare a Napoli. «Alle 14.45 circa – racconta Massimo Tito, uno di loro – ci siamo messi in coda per il volo delle 15.30, poi ad un certo punto ci hanno comunicato che il volo era chiuso lasciandoci a terra. Abbiamo cominciato a protestare in modo civile – aggiunge – dicendo il classico “è una vergogna” a cui si è aggiunta qualche frase con la cadenza napoletana». Imparate l’italiano. «A questo punto l’impiegata – racconta Tito – ci ha apostrofati dicendo “imparate a parlare italiano, se Napoli non ci fosse tutto andrebbe meglio”, lasciandoci sbigottiti». La denuncia. «Di fronte a ciò ci siamo rivolti alla polizia che ci ha identificato – prosegue l’uomo -, abbiamo sporto denuncia, quindi gli agenti hanno identificato l’addetta e quindi hanno raccolto le testimonianze, a nostro favore, tra lo stupore, tra l’altro di alcuni turisti francesi».

Comments

comments

Tags Posted under Notizie by