Orologi antichi: i 200 orologi del Quirinale

La prestigiosa collezione di orologi del Quirinale

Non tutti sanno che all’interno del Palazzo del Quirinale è conservata una collezione di oltre duecento orologi antichi, pezzi rari, tra i quali alcuni unici e tutti funzionanti; di cosi rara bellezza che gli è stata dedicata una mostra per far conoscere queste meraviglie come su cronotop  a tutti gli appassionati di antiquariato, gli orologi saranno esposti al pubblico  fino al 1° luglio, nella Palazzina Gregoriana; l’esposizione è stata denominata: “Segnare le ore. Gli orologi del Quirinale”.

Il curatore della mostra

Marco Lattanzi, noto storico dell’arte presso l’Area Tutela e Valorizzazione del Patrimonio Artistico del Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica, è stato il curatore e l’organizzatore  con la collaborazione per l’allestimento di Michelangelo Lupo; il catalogo è stato pubblicato da De Luca Editori d’Arte.

Manutenzione accurata da sempre

La nota del comunicato stampa che ha annunciato l’esposizione ha reso noto che tutti gli esemplari esposti funzionano perfettamente; nella nota si legge: “Il perfetto funzionamento di deve alla manutenzione degli orologiai del laboratorio interno al Palazzo e alla cura degli ebanisti che hanno tra l’altro restaurato pregiate casse, quale quella realizzata prima del 1692 dalla Manifattura Granducale fiorentina per Cosimo III dei Medici, e per la prima volta esposta al pubblico. I pezzi esposti, sono affiancati da incisioni a stampa dal fondamento dell’Illuminismo, l’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert, sono risalenti a un un arco di tempo che va dalla fine del ‘600  alla fine dell’800″.

Ineluttabile scorrere del tempo…

Lattanzi nel testo esposto ha spiegato: “la collezione proviene in larga misura dalle più importanti regge preunitarie italiane oltre a una grande quantità di pendole in prevalenza francesi; una raccolta dal carattere culturale coerente e unitario che contempla gli stili da Luigi XIV fino alla Terza Repubblica; un respiro sabaudo che permette alla raccolta di liberarsi degli elementi, tetri e moralistici, del tardo Manierismo presentando oggetti raffinati, eleganti e sfarzosi che celebrano la levità e la ‘leggerezza’ del tempo piuttosto che l’ineluttabile scorrere delle ore verso il declino e la morte”

Informazioni sulla mostra

La mostra è chiusa il lunedì e il giovedì. Si entra su prenotazione a 1,50 euro, prenotando sul sito palazzo.quirinale.it; al call center, tel. 06 39.96.75.57; oppure all’Infopoint alla Salita di Montecavallo 15 (Roma), il martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 9 alle 17.  Per comprensibili ragioni di sicurezza, occorre fornire i propri dati anagrafici. Vedere gli orologi non include un tour nel Palazzo del Quirinale. L’ingresso è in via del Quirinale all’altezza di Via della Consulta – 00187 Roma.

Fonte info: Quirinale

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *