Napoli, grandi prove ad Udine e Parigi

C’è sicuramente un po’ di amaro in bocca per il risultato finale di Parigi, nella gara del girone C valida per il terzo turno della prestigiosa Champions League, interamente disponibile su www.astekbetitalia.com. già, perché se non fosse per il goal di Di Maria, meraviglioso, ma su cui Ospina colpa in piccola percentuale e avrebbe certamente potuto fare di meglio. Al di là del risultato la prova del Napoli è stata eccellente e va a fare compagnia di diritto ad una serie di buone prestazioni che fanno ben sperare in una continuità di gioco e risultati anche per la stagione calcistica in corso.

Udinese – Napoli

La settimana importante per le sorti della squadra partenopea sia in chiave campionato che inchiave Champions, si apre a Udine, nel match serale di sabato 20 ottobre. Il risultato finale sarà un netto 3 a 0 per gli uomini di Ancelotti, un risultato tuttavia “bugiardo” se si tiene in considerazione l’ottima prestazione dell’Udinese che a testa alta, è stata sempre in gioco. A firmare le marcature al quarto del primo tempo ci pensa Fabian Ruiz e il match, apparentemente si mette in discesa, ma come anticipato l’Udinese c’è e sfiora il pari. Ci penseranno Mertens su rigore e Rog, nei minuti finali, a portare a casa tre punti importantissimi prima di partire per Parigi.

Paris Saint Germain – Napoli

Altro discorso a Parigi, dove il Napoli ha recitato il copione del film “La partita perfetta”, solo la gioia della vittoria manca, solo Di Maria ha impedito a Insigne e compagni di prendere la testa del girone e la consapevolezza di essere grande tra le grandi. Insigne al 29 apre il match portando il Napoli sull’1 a 0, risultato che chiude il primo tempo al Parco dei Principi di Parigi. Nel secondo tempo il PSG sigla l’1 a 1 con una sfortunata rete di Mario Rui, una deviazione fatale per Ospina. Al 77esimo il Napoli è di nuovo in vantaggio grazie al goal del ritrovato Mertens in un match in cui il Napoli meritava la vittoria. Vittoria che sembra verificarsi prima di vanificarsi al 93esimo, quando Di Maria, con il suo sinistro, fa partire dal limite un tiro a giro che si insacca alle spalle di Ospina. Finisce 2 a 2 e la Champions ripartirà proprio dal PSG, il 6 novembre, allo stadio San Paolo di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *